gnatologia

La gnatologia è la branca dell’odontoiatria che studia i disordini dell’articolazione temporo-mandibolare (ATM), dei muscoli e di tutte le componenti dell’apparato masticatorio in relazione all’occlusione dentaria. Un’alterata occlusione dentale, infatti, può essere causa di patologie a carico di tale articolazione e dei muscoli sia masticatori che posturali.

Nei nostri centri Medicenter trovi professionisti esperti che possono prevenire e risolvere tali patologie.

domande frequenti

  • La gnatologia è la branca dell’odontoiatria che si occupa dello studio e del trattamento dei disturbi della masticazione, dell’articolazione temporo-mandibolare (ATM) e dei problemi legati all’occlusione dentale (il modo in cui i denti superiori e inferiori si toccano).
  • L’occlusione dentale si riferisce al modo in cui i denti superiori e inferiori si incontrano quando la bocca è chiusa. Un’occlusione corretta è fondamentale per una masticazione efficace e per prevenire problemi di salute dentale e dell’articolazione temporomandibolare (ATM).
  • I sintomi comuni di un problema all’ATM includono dolore o disagio alla mascella, alle orecchie o alle tempie, scricchiolii o rumori nell’ATM, limitazioni nei movimenti della mascella e mal di testa.
  • Il bruxismo è una condizione in cui il paziente digrigna o stride i denti in modo involontario, spesso durante la notte. Questo comportamento può causare danni ai denti, dolori all’ATM e tensione muscolare.
  • L’odontoiatra gnatologo è un professionista specializzato nella diagnosi e nel trattamento dei disturbi dell’ATM e dei problemi legati all’occlusione dentale. Svolge esami approfonditi e offre terapie per migliorare la salute dell’apparato masticatorio e la funzionalità dell’occlusione.
  • Le terapie per i disturbi dell’ATM possono includere terapie fisiche, come il rilassamento muscolare e la terapia laser, dispositivi di separazione della mascella, terapie farmacologiche e talvolta la terapia chirurgica in casi gravi.
  • Il trattamento del bruxismo può includere l’uso di bite o splint per proteggere i denti, terapie fisiche, il controllo dello stress, l’applicazione di apparecchi ortodontici o la terapia farmacologica.
  • Le cause dei problemi di occlusione dentale possono essere molteplici, tra cui ereditarietà, anomalie nella crescita dei denti, lesioni alla mascella, bruxismo, e abitudini come il succhiare il pollice durante l’infanzia.
  • La prevenzione può includere il controllo del bruxismo, l’uso di dispositivi protettivi notturni, il mantenimento di una corretta igiene orale, e la gestione dello stress. È importante anche sottoporsi a regolari visite dentali per il monitoraggio.