chirurgia ambulatoriale

Con il termine “Chirurgia Ambulatoriale” si intende la possibilità clinica ed organizzativa di effettuare interventi chirurgici, o anche procedure diagnostiche e/o terapeutiche invasive o semi invasive, nell’arco di un solo giorno, senza necessità di una degenza ma con le medesime garanzie di qualità e sicurezza di quelle rese in regime di ricovero. La riduzione del tempo del trattamento e l’assenza del periodo di degenza diminuiscono la probabilità che il paziente venga esposto a rischi ed allo stesso tempo ne alleggeriscono il carico psicologico.
Ogni intervento in regime di Chirurgia Ambulatoriale prevede la collaborazione del paziente che dovrà effettuare, nella maggior parte dei casi, una piccola preparazione a casa, nel/nei giorni precedenti l’intervento.

domande frequenti

I vantaggi includono un minore tempo di recupero, minori costi ospedalieri, minore rischio di infezioni ospedaliere e un ritorno più rapido alle normali attività.

  • Molte procedure minori o interventi non invasivi possono essere eseguiti in chirurgia ambulatoriale, come l’asportazione di neoformazioni cutanee, l’endoscopia, la chirurgia oftalmica e molto altro.
  • Il paziente è programmato per un intervento chirurgico, solitamente in un ambulatorio o day hospital. Dopo l’intervento, il paziente è monitorato per un breve periodo prima di essere dimesso.
  • Nella chirurgia ambulatoriale, il paziente viene dimesso lo stesso giorno dell’intervento, mentre nella chirurgia tradizionale, il paziente potrebbe richiedere un ricovero ospedaliero più lungo.
  • Sì, la chirurgia ambulatoriale è generalmente sicura per pazienti selezionati. Gli interventi sono eseguiti in strutture mediche ben attrezzate con personale specializzato.